Sei qui: Home Page | Percorsi | Per il Cittadino | Servizio Sociale Ospedaliero

SERVIZIO SOCIALE OSPEDALIERO
 
Ubicazione:
Presidio Ospedaliero di Pescara, Via Fonte Romana 8
Piano terra - Ingresso Visitatori (lato bar)
 
Riferimenti:
Telefono: 085/425 2644
E-mail: serviziosociale.ospedalepescara@ausl.pe.it
 
Cos’è il Servizio Sociale Ospedaliero
 
Il Servizio Sociale Ospedaliero fa capo alla Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Pescara, svolgendo le proprie funzioni in favore di persone ricoverate (di qualunque età) e/o dei loro familiari che si trovano ad affrontare problemi di carattere sociale legati allo stato di malattia del paziente ricoverato.
 
L’attività del Servizio Sociale Ospedaliero
L’attività del Servizio Sociale Ospedaliero è orientata a prevenire, affrontare e risolvere le problematiche di natura sociale connesse, direttamente o indirettamente, al ricovero del paziente, e – più in generale – alle cause che comportano un disagio sociale, con particolare attenzione al contesto relazionale di riferimento.
A tal fine, il Servizio – per mezzo dell’Assistente Sociale – opera in modo trasversale e integrato tra i diversi Servizi Ospedalieri e con le molteplici professionalità interne all’Ospedale.
In particolare, il Servizio Sociale Ospedaliero mira ad assicurare:
  • la massima integrazione tra servizi ospedalieri e territoriali;
  • l’abbattimento del fenomeno legato all’ospedalizzazione prolungata e – a volte – inappropriata,  rispetto alle esigenze del paziente;
  • la continuità dell’assistenza in favore dei pazienti dimessi dal Presidio Ospedaliero finalizzata alla prosecuzione delle cure idonee alla condizione clinica presso il proprio domicilio e/o presso Strutture sanitarie territoriali.
 
La figura dell’Assistente Sociale
Prevista sin dal 1968 con la Legge n.132, la figura dell’Assistente Sociale operante nel contesto ospedaliero è da anni una realtà concreta nella Regione Abruzzo, come già  sancito dalla Legge n. 833/1978, che ne prevede la presenza strutturata.
 
Con il passare degli anni, normative di settore hanno contribuito a valorizzare il ruolo e le funzioni dell’Assistente Sociale, la cui importanza in ambito ospedaliero – del resto – si è sempre più accresciuta in relazione alla richiesta di “salute”, sempre più pressante, espressa dalla società.
 
Si consolida, dunque, il ruolo centrale della professionalità dell’Assistente Sociale, quale professionista dell’aiuto che, agendo secondo principi, conoscenze e metodi specifici della professione sociale, svolge la propria attività in favore di individui e famiglie, al fine di prevenire e risolvere le situazioni di bisogno delle persone in difficoltà.
Metodi di intervento e settori di attività dell’Assistente Sociale
L’Assistente Sociale presta la propria attività secondo un modello orientato alla continuità delle cure e attraverso una lettura multidimensionale del bisogno degli utenti e delle comunità locali.
Di fronte al disagio multifattoriale, è necessario considerare, infatti, l’unicità e la globalità della persona in tutte le sue dimensioni, superando la logica delle prassi settoriali ed integrando competenze e professionalità diverse, in una prospettiva di prevenzione e sostegno.
Tra i principali settori di attività a cui si indirizza il lavoro dell’Assistente Sociale emergono:
 
  • l’area donna;
  • l’area materno - infantile;
  • l’area adulti;
  • l’area anziani;
  • l’area disabilità.
L’attività dell’Assistente Sociale
Nello specifico, l’Assistente Sociale si occupa di:
  • effettuare colloqui di consulenza sociale con il paziente e/o familiari;
  • fornire sostegno per affrontare le problematiche legate alla malattia dei pazienti;
  • mediare fra i bisogni assistenziali del paziente e le prestazioni disponibili presso l’Ospedale e la rete territoriale;
  • prendere in carico il caso con la conseguente attivazione dei servizi territoriali;
  • organizzare il  percorso di dimissione attraverso il collegamento con i Servizi Sociali territoriali e/o con le  altre Istituzioni sanitarie e/o socio - assistenziali;
  • fornire attività di consulenza e di orientamento al paziente, familiari e/o sulle prestazioni sociali di cui il paziente può usufruire una volta dimesso.
L’attivazione del Servizio Sociale Ospedaliero
L’attivazione del Servizio Sociale Ospedaliero avviene attraverso segnalazione da parte del personale delle diverse Unità Ospedaliere mediante richiesta di consulenza da inviare tramite e-mail aziendale all’indirizzo: serviziosociale.ospedalepescara@ausl.pe.it.
Anche i pazienti e/o i familiari e, chiunque entri in contatto con situazioni di disagio può beneficiare del Servizio Sociale Ospedaliero, mettendosi in contatto direttamente con l’Assistente Sociale e programmando un appuntamento,  che può essere fissato o telefonicamente al numero 085/4252644 o tramite lo stesso indirizzo e-mail su indicato.
L’Assistente Sociale è presente presso il Presidio Ospedaliero di Pescara (Via Fonte Romana 8 - Piano terra - Ingresso Visitatori - lato bar) dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 08:00 alle ore 15:00.
Per visionare l’Opuscolo Informativo curato dal Servizio Sociale Ospedaliero della ASL di Pescara clicca qui