Sei qui: Home Page | Percorsi | Per il Cittadino | Ambulatorio per Immigrati
Dal mese di settembre 2005 è in funzione l’ambulatorio immigrati della Ausl di Pescara.

L'ambulatorio, che dipende dal Servizio di Medicina della Comunità, garantisce assistenza socio-sanitaria agli extracomunitari anche se non in regola con il permesso di soggiorno.

L’ambulatorio è ubicato presso il Consultorio di via Pesaro n° 50 Tel. 085 425 3960.

Dal lunedì al sabato

Lunedì 08.30 - 13.00        
Martedì 08.00   11.00        
Mercoledì 08.30   10.00        
Giovedì 08.30 - 13.00 / 15.00 - 17.00
Venerdì 08.30   11.00        
Sabato 08.30   10.30        









L’Ambulatorio per gli Immigrati è un Ambulatorio che ha lo scopo di garantire la tutela della salute degli stranieri presenti sul territorio di competenza della ASL di Pescara privi di assistenza sanitaria.

Nell’Ambulatorio, negli orari di apertura, è sempre presente un Medico.
L’accesso all’Ambulatorio è diretto.
Le prestazioni sono gratuite.

Per gli Immigrati, anche se non in regola con l’ingresso ed il soggiorno è previsto il rilascio di una Tessera Sanitaria STP (Straniero Temporaneamente Presente) che permette ulteriori interventi (visite specialistiche, prescrizioni di farmaci ecc.) a parità di trattamento con i cittadini italiani.

Progetto “Ritorno Volontario Assistito (RVA&R)
La ASL di Pescara ha istituito, presso l’Ambulatorio Immigrati, sito in Via Pesaro n. 50, uno sportello di informazione e counseling  per lo svolgimento del progetto “Ritorno Volontario Assistito (RVA&R)” destinato ai cittadini extracomunitari. 
Il programma, finanziato dal Ministero degli Interni, prevede la possibilità del rientro volontario, in maniera sicura e dignitosa, nel proprio Paese di origine, di un cittadino migrante (e della sua famiglia).
I progetti di ritorno volontario assistito prevede l’assistenza, prima della partenza e all’arrivo nel Paese terzo, mirata al reinserimento economico e sociale in patria, grazie ad un accompagnamento specifico e all’erogazione di un sussidio, in beni e servizi, per la realizzazione di un Pia­no di reintegrazione individuale o familiare.
Questo progetto è stato sancito nelle “Linee guida per l’attuazione dei programmi di rimpa­trio volontario e assistito” del Decreto del Ministero dell’Interno del 27 Ottobre 2011.
Le attività di informazione e consulenza  nonché la raccolta di eventuali  istanze, sono  svolte  dall’Assistente sociale  dell’Ambulatorio  Immigrati e da un funzionario dell’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni, Dott. Matteo Simoni, che saranno presenti nella sede dell’Ambulatorio Immigrati di Via Pesaro n. 50 a Pescara il primo mercoledì di ogni mese, dalle ore 11:00 alle ore 13:00.
In alternativa, è possibile contattare il numero verde 800 200 071 attivo H24, destinato ad operatori del settore migrazione e cittadini di Paesi terzi che desiderano avere informazioni sull’accesso alla misura.
L’obiettivo”, spiega la Dott.ssa Maria Carmela Minna, Responsabile dell’Ambulatorio Immigrati della ASL Pescara, “è quello di potenziare i servizi per renderli sempre più efficienti ed innovativi, anche attraverso  la collaborazione tra varie istituzioni grazie alla quale è possibile svolgere le proprie attività in stretta sinergia”.